PERÙ

UN TESORO DA SCOPRIRE

(Tempo di lettura: 8m)

Se stai leggendo questo articolo suppongo che tu sia interessato al Perù o comunque ti alletta l’ idea di visitarlo, oppure semplicemente sei curioso inerente ai viaggi.

Bene sei nel posto giusto e spero di farti sognare con il mio racconto su questo paese, sto girando in lungo e in largo da diversi mesi, quasi un anno per l’ esattezza nel momento in cui sto scrivendo queste pagine.

Descrivere la magia e le caratteristiche di questo paese in un unico articolo è impossibile, farò un riassunto generale, ma molto generale di quello che per ME è il Perù e il perché dovresti visitarlo.

Questo articolo sarà l’ espressione di quello che è una mia visione generale di questo paese, poi affronterò nel dettaglio con articoli zona per zona, città, pernottamenti, spostamenti consigli utili e pratici al tuo viaggio  in altri articoli di cui ti lascerò i vari Link.

INDICE

1.Il Clima del Perù, 4 stagioni in un unico periodo

2.Lima la capitale gastronomica e del surf

3.Costa del Nord

4.Deserto di Huacachina

5.Le Ande la vera perla del Perù

6. L’ Amazzonia Peruviana.

 

1.Il Clima del Perù, 4 stagioni in un unico periodo

Non so esattamente da dove tu stia leggendo queste pagine, Europa? Nord America? Australia? potremmo citare centinaia di altri paesi la quantità e diversità di viaggiatori che ho incontrato in Perù è davvero enorme, mi domando semplicemente la tua provenienza per accennare a quello che è il discorso climatico, e darti un idea generale su che tipo di clima potresti trovare nei differenti periodi.

Spesso uno dei fattori importanti è il clima che troverai al tuo arrivo in Perù o qualsiasi altra località che visiterai, in base al tipo di turismo che vuoi fare il clima determinerà molte condizioni nel tuo viaggio.

Se stai leggendo queste pagine da qualsiasi parte dell’ emisfero Nord ricorda bene che le stagioni sono al contrario, ovvero se vieni dall’ Italia (che è il mio paese di origine) o qualsiasi paese Europeo o del Nord America, durante l’ inverno nel tuo paese, in Perù sarà estate e durante l’ estate viceversa.

Fino a questo punto non c’ è niente di nuovo, anzi questa è un ovvietà geografia che si studiava da bambini, il fatto è che le stagioni come le conosci (sopratutto se stai leggendo questo articolo dall’ Europa) qua non valgono e ti spiegherò subito il perché.

Il Perù è un paese con una varietà di climi interni sorprendente è uno dei pochi paesi al mondo ad avere diversi ecosistemi nello stessa nazione, Qua potrai trovare:

  • Una maestosa Costa Oceanica

 

  • Il Deserto

 

  • Le Ande con cime altissime e altezze medie che vanno dai 3000 ai 4000 mt

 

  • La Giungla in tutta la sua bellezza con l’ Amazzonia Peruviana.

 

  • Laghi, lagune e cascate di ogni tipo

 

L’ inverno nel Pèrù (Giugno, Luglio, Agosto ) significa che arriverai a Lima e incontrerai una temperatura di 17/18 gradi e un cielo perennemente grigio, ti sposterai al Nord verso Mancora o Tumbes e incontrerai un clima estivo, andando verso le Ande troverai giornate con un sole meraviglioso e calde e notti molto fredde, mentre nell’ Amazzonia ci sarà la stagione secca con un caldo afoso e umido

(Giorno Invernale a Lima)

L’ estate nel Perù (Dicembre, Gennaio e Febbraio) significa che troverai una temperatura meravigliosa a Lima dove potrai godere del sole del Surf e di tutti i suoi intrattenimenti, però al contrario troverai il peggior periodo per visitare le Ande e l’ Amazzonia dove ti imbatterai nella stagione delle piogge in entrambe le zone.

(Giorno estivo a Lima sulla costa di Miraflores)

In conclusione dove voglio arrivare? Non esiste una stagione ben marcata. Molto dipenderà qual’ è il tuo punto principale di interesse nel paese, che a mio avviso sono le Ande.

Se personalmente posso consigliarti un periodo, se hai flessibilità con le ferie ti indicherei i mesi di Marzo e Aprile, anche Maggio volendo, durante questi mesi, puoi goderti l’ estate di Lima e la stagione secca delle Ande, godendoti i suoi meravigliosi paesaggi che ti lasceranno letteralmente a bocca aperta.

2.Lima la capitale gastronomica e del surf

In Perù c’è tanto da vedere ma veramente tanto, Lima è una tappa obbligata, primariamente perché è il punto di ingresso nel paese a livello internazionale, secondo perché è la capitale gastronomica del Sud America e del “Surf” con le sue coste immense.

 

(Cebiche e un Sandwich con calamari fritti, due semplicissimi esempi della gastronomia Limeña)

Nella capitale troverai di tutto e di più, piatti deliziosi e variegati ma non mi voglio dilungare oltre, parlerò di Lima in un articolo a parte  perché c’ è tanto da dire e discutere.

Lima è lo snodo del Perù, dal suo aeroporto raggiungerai tutti i punti di interesse del paese, costa del Nord, Ande e Giungla il deserto non l’ ho menzionato perché è a qualche centinaio di kilometri a Sud della capitale, quindi raggiungibile in Bus o in Auto.

(Mappa del Perù)

3. Costa del Nord

Per quel che riguarda la costa Nord io personalmente non ci ho trovato niente di speciale, bei posti senza dubbio, ma direi che sono più da raccomandare  a chi vive a Lima è vuole fare una scappata qualche giorno a rilassarsi piuttosto che nel tuo caso che viene dall’ altra parte del mondo.

Senza contare il fatto che Lima stessa è sull’ Oceano Pacifico, a sud della città più o meno a un 50/ 60 km si può trovare Punta Hermosa che è molto carina, quindi se capiti a Lima d’ Estate puoi comunque dedicare un paio di giorni a rilassarti al mare perfettamente senza prendere aerei e a un passo dalla capitale.

Ricorda sempre che questa è una mia opinione del tutto personale, dipende anche da che tipo di viaggiatore sei, se sei un “Backpackers” che sta viaggiando in lungo e in largo il continente, quindi stai magari scendendo via terra dall’ Ecuador, Mancora è sicuramente una tappa interessante, al contrario se vieni con 15/20 giorni di vacanza da qualche altro paese, i punti di interesse sono ben altri.

Nel Nord del Perù mediamente c’ è un clima estivo tutto l’ anno, dove si accentua il caldo, l’afa e le piogge in piena estate e lo troverai fresco sopratutto la sera durante l’ inverno.

(Foto della costa Nord)

4. Deserto di Huacachina

Il deserto di Huacachina, è una tappa fissa di moltissimi viaggiatori, io in questo momento non te ne posso parlare semplicemente perché ancora non ci sono stato e non voglio parlare di posti che non conosco.

(Deserto di Huacachina)

5. Le Ande la vera perla del Perù

È arrivato il momento  di parlare del vero gioiello, la perla del Perù che a mio avviso sono le Ande, queste montagne sono un autentico spettacolo della natura, Cusco e non solo è una tappa obbligata per chi arriva In Perù più che tappa obbligata direi che è il punto di maggior interesse, La vecchia capitale Inca e tutto l’ intorno è un autentico gioiello di cultura tradizioni, e siti archeologici meravigliosi.

(Tipico paesaggio Andino)

A tratti è anche una città magica ha qualcosa di mistico di unico, Cusco in se è una città piccolina, è assediata dai turisti di tutto il mondo, è un punto nevralgico per i “backpackers” che stanno girando il continente.

Quello che mi stupisce è il suo magnetismo sui viaggiatori, che spesso e volentieri si fermano settimane intere, se non addirittura mesi in alcuni casi.

A Cusco o in quella zona delle Ande c’ è l’ intero “Valle Sagrado” valle sacra degli Inca da vedere, che è unica:

  • Machu Picchu
  • Montagna Vinicunca (Rainbow mountain)
  • Cammino Incas
  • Laguna di Humantay
  • Valle Sacra che comprende Ollantaytambo, Sacsayhuaman, Urubamba, Chinchero, Moray, Pikillaqta (e la lista è lunga, lunghissima… questi sono i percorsi più turistici, se andiamo fuori e ci inoltriamo in zone più selvagge, non basterebbe un anno per scoprire il “Valle Sagrado”)

A Sud di Cusco a 300 km di distanza troverai il lago Titicaca che è un altra autentica meraviglia, con le sue isole rurali:

  • Amantanì
  • Taquile
  • Uros (La più turistica)

(Io Sull’ Isola di Amantanì)

Vicino al lago Titicaca c’ è un altra perla meno conosciuto ma di una magnificenza unica, la città bianca di Arequipa.

Per non fare un articolo troppo lungo tratterò ogni zona in singoli articoli e ti proporrò anche un piccolo itinerario se vorrai trarne uno spunto o un idea, che ottimizzerà il tuo viaggio da Lima permettendoti di vedere le Ande e la Giungla.

6. L’ Amazzonia Peruviana

In fine c’è l’ Amazzonia che è un altra perla della natura, e direi che una volta che arrivi in questa parte del mondo vale veramente la pena vederla, anche perché Cusco è relativamente vicina a Puerto Maldonado quindi è una tappa di passaggio assolutamente da vedere.

(Paesaggio tipico Amazzonico delle riserve naturali)

I punti principali nella  giungla sono quattro:

  • Iquitos
  • Pucalpa
  • Tarapoto
  • Puerto Maldonado

Queste città sono tutte raggiungibili da Lima tranquillamente in aereo e Puerto Maldonado in Bus da Cusco, il territorio del Perù è davvero particolare, fino ad ora ho menzionato posti accessibili con facilità, perché se ti avventuri il discorso cambia completamente.

Da Nord a Sud Il paese è attraversato dalle Ande e da un lato c’ è la costa e dall’ altro la giungla, è incredibile vedere come si alternano queste meraviglie della natura in tutta la loro magnificenza, in questi mesi ho attraversato posti dove si può arrivare solo in macchina e sconosciuti ai turisti di una bellezza indescrivibile, puoi trovare ghiacciai, lagune, cascate, giungla, coste selvagge e impervie praticamente in ogni punto del paese.

Come già menzionato all’ inizio dell’ articolo affronterò zona per zona per non appesantire l’ articolo ed entrare nei particolari di ogni città o area.

Il Problema dell’ uscire fuori dalle zone battute è uno solo la logistica, muoversi in Perù è davvero complicato, gli spostamenti tra le varie province o città non sono affatto comodi anzi tutto il contrario.

Per questo é importante avere molto delicatezza e sopratutto essere ben informati quando si visitano questi paesi.

Comunque per concludere ogni paese in questo mondo ha le sua peculiarità, le sue specialità, ogni nazione ha la sua proposta di valore al viaggiatore e i suoi insegnamenti da impartirli.

Viaggiare è anche questo saper lasciare da parte i  pregiudizi per aprirsi a un mondo nuovo, a una visione nuova a culture completamente diverse dalle nostre.

Le Ande del Perù sono magiche e non le troverai da nessun altra parte del mondo, Lima e la sua costa sontuosa sul Pacifico è una bellezza della natura, Barcellona con la sua “movida” e i suoi contrasti tra cultura e modernità, Milano e la sua moda e il suo stile unico, Londra con la sua immensa diversità culturale, la sua modernità e il suo stile “underground” pronto ad accogliere qualsiasi, pensiero, moda e forma di espressione.

Il viaggio è anche questo,  saper vedere le bellezze del mondo senza condizionamenti culturali, saper ricevere i giusti insegnamenti e stimoli durante il cammino inteso come viaggio e vita.

Anni fa ascoltai questa frase, non è l’ uomo a fare i viaggi ma il viaggio a fare l’ uomo, se riusciamo a trascendere il momento e viaggiare con pace e serenità e trarne tutti i migliori insegnamenti che possiamo, allora è in quel preciso momento che il viaggio ci cambia e ci costruisce come esseri umani aiutandoci e guidandoci verso la più nobile meta che è quella della scoperta.

Viaggiare mi ha sempre affascinato perché stimola e soddisfa le nostre curiosità e spesso il viaggio stesso non è altro che un riflesso più profondo del nostro viaggio interiore.

La vita in se è un viaggio ed è per questo che qualsiasi luogo che visitiamo, anche a 30 minuti da casa nostra può essere speciale ed avvicinarci verso quello che poi sarà il nostro obbiettivo finale che è essere la miglior versione di noi stessi.